Marianna Mignani

Bolognese, 42 anni, vivo da sempre nel Quartiere Reno. Diplomata perito aziendale corrispondente in lingue estere, lavoro come impiegata in POSTE ITALIANE S.P.A.  Attualmente sono segretaria del Circolo PD Barca Treno e membro della Direzione provinciale. Nello scorso mandato amministrativo sono stata eletta al Consiglio di Quartiere a Reno ricoprendo il ruolo di Capogruppo e Coordinatore della Commissione Bilancio.

Le esperienze che ho maturato partecipando alla vita del PD e del Consiglio del Quartiere Reno, mi hanno insegnato che per poter bene amministrare è fondamentale sapere ascoltare con grande umiltà i cittadini, le loro necessità, le loro aspirazioni, le loro preoccupazioni. Questo è ancora più vero oggi con la crisi economica che stiamo vivendo. Una crisi che mette in discussione il nostro futuro e che il Governo di Centro Destra   affronta aumentando il rancore sociale, con tagli indiscriminati a scuola e università, sanità e cultura. Tagli ai nostri Comuni.

Lavoratori dipendenti, giovani studenti e precari, pensionati e donne stanno pagando il conto più salato. Una parte  di NOI ha cominciato però a reagire. Le manifestazioni del 13 febbraio, promosse dalle donne, hanno dimostrato quante siano numerose le energie sane, pronte a impegnarsi per il rispetto della dignità delle persone e per dare nuova prospettiva di sviluppo civile, prima ancora che sociale, alle nostre comunità. Anch’io voglio dare il mio contributo  e per questo ho accettato di candidarmi per il Consiglio Comunale di Bologna.

Mi impegno a fare di Bologna una città PULITA, ORDINATA, ECOLOGICAMENTE SOSTENIBILE, dove non si  consumerà altro territorio. UNA CITTA’ più vivibile, con più verde e piste ciclabili protette,  con meno macchine, dove sarà  prioritario il sistema di trasporto pubblico integrato con quello ferroviario, in modo da cambiare davvero gli stili di vita dei cittadini migliorando la loro salute.

Mi impegno a sostenere il progetto della costituzione della Città Metropolitana di Bologna, il superamento della Provincia, attraverso la partecipazione dei Comuni del territorio per arrivare ad una semplificazione istituzionale capace di liberare risorse da investire nello sviluppo futuro dei prossimi decenni.

Mi impegno perché Bologna offra servizi educativi innovativi, per nidi e scuole dell’infanzia, introducendo elementi di innovazione organizzativa che ne allarghino la fruibilità e ne valorizzino la funzione educativa in rapporto con le esigenze e i diritti dei bambini. Mi impegno a sostenere gli sportelli unici del lavoro per aiutare chi perde il lavoro ad avere percorsi formativi adeguati, riqualificazione professionale, agevolazioni tariffarie in modo da contrastare disagio ed esclusione sociale. Mi impegno a far si che i cambiamenti utili a creare la BOLOGNA che VOGLIAMO vengano gestiti quartiere per quartiere con percosi partecipati aperti a cittadini, associazioni e partiti    dove siano fondamentali i VALORI della  legalità e del senso civico.

Per questo il 15 e il 16 maggio ti chiedo di votare Virginio Merola Sindaco di Bologna e di scrivere MIGNANI sulla scheda azzurra accanto al simbolo del Partito Democratico.

 

Potete contattarmi scrivendomi a: marianna.mignani@alice.it

 

Scarica il pieghevole di Marianna Mignani

Scarica il manifesto